Come insegnare al tuo cane nuovi trucchi

Esistono tutti i tipi di metodi di addestramento per insegnare a un cane trucchi o comandi base di obbedienza. Cani diversi possono rispondere meglio a metodi diversi. Un comune denominatore è la gustosa sorpresa. Fammi vedere un cane a cui non piace un piacere!

Avrai anche bisogno di molta pazienza. I cani imparano a velocità diverse. Non tutti i cani sono adatti a tutti i trucchi. Tuttavia, la ricompensa per lo sforzo è un cane ben addestrato con il quale hai un forte legame.

Ricordo quando ho portato a casa il mio primo cane e ho dovuto addestrarli sulle basi: nominare, sedersi, venire, restare ecc. Un’esperienza scoraggiante.

Comunque l’ho capito e l’abbiamo superato insieme.

Sono rimasto così colpito dal risultato dell’addestramento che il mio primo cane sono stato io che ho scritto un piccolo libro su come sono andato, disponibile su Amazon in formato Kindle e audio.

Include preparazione e training base come nome, sit, come ecc. Se ritieni che possa esserti utile, dai un’occhiata qui su Amazon:

Il tuo primo cane: come selezionare, preparare e addestrare il tuo primo compagno canino come nuovo proprietario di un cane – Edizione Kindle di Gary McKraken. Artigianato, hobby e casa Kindle eBook su Amazon.com.

Ecco un breve estratto del mio libro su come ho insegnato a mt first dog il comando “come”.

Venire!

Insegna al tuo cane a venire da te quando viene chiamato. Obbedienza di base. Questo può essere difficile, quindi seguitelo. Decidi come dare il comando e non cambiarlo. Ad esempio, hai intenzione di dire “vieni” o “vieni qui” o “vieni”, qualunque cosa tu decida, è quello che dici sempre quando vuoi che il tuo cane torni dalla tua parte.

Il tuo cane potrebbe aver bisogno di un piccolo incoraggiamento in più per tornare da te, ad esempio se sta indagando su qualcosa di veramente interessante (per lui), quindi semplicemente impartire il comando da solo potrebbe non essere sufficiente. Potrebbe essere necessario lavorare con un piccolo extra. Avrai visto altri proprietari di cani farlo nel parco – ricordando i loro cani tra cui schiaffeggiare le gambe e accovacciarsi con le ginocchia per dare enfasi o persino battere le mani per attirare l’attenzione del cane. In breve, fai quello che fa per te.

Quindi quello che stiamo facendo qui è addestrare il cane a venire da te a comando a prescindere da ciò che stanno facendo e essere felicemente contagiato. Niente è più importante per loro che tornare da te. Così tanti rinforzi positivi e lodi (e forse un piacere) quando lo fanno.

Prima di iniziare una sessione di allenamento è il solito esercizio. Carica le prelibatezze e vai nel tuo posto senza distrazioni – giardino, cortile o ovunque tu abbia dove il tuo cane non può arrivare troppo lontano fino a quando non avranno padroneggiato questo comando.

Attendi fino a quando il tuo cane non è concentrato su di te e qualcos’altro ha la sua attenzione, quindi allontanati di qualche metro da loro. Ora chiama il nome del tuo cane e il comando “vieni” che hai scelto mentre ti allontani un po ‘di più. Potrebbe essere necessario eseguire questa operazione (chiamando il nome e “vieni”) ripetutamente e con battiti di mani, schiaffi alle gambe o qualunque cosa usi per enfatizzare.

Quando hai l’attenzione del cane, lodalo verbalmente mentre si avvicinano a te, ma continua ad allontanarti. Quando arrivano da te, fermati, dai loro un regalo o due immediatamente e molti altri elogi.

Ripeti se necessario fino a quando il tuo cane non ti ritorna ogni volta che esegui il comando “vieni”. Puoi prendere in considerazione l’idea di ampliare le tue sessioni di allenamento mescolandoli con i “rinfrescanti” di altre lezioni come nome, seduta, come ecc. In modo da insegnare al tuo cane tutto il tempo e rafforzare tutti i comportamenti positivi che stai cercando di infondere.

Spero che questa sia stata una lettura utile. Un gentile promemoria sul mio libro se desideri verificarlo su Amazon:

Il tuo primo cane: come selezionare, preparare e addestrare il tuo primo compagno canino come nuovo proprietario di un cane – Edizione Kindle di Gary McKraken. Artigianato, hobby e casa Kindle eBook su Amazon.com.

Insegnare ai cani numerosi tipi di trucchi può essere difficile. Ma con azioni ripetitive e alcune prelibatezze, hai tutto ciò di cui hai bisogno! Ad esempio, quando insegni come abbaiare, devi assicurarti che il tuo cane catturi la parola “abbaiare”. All’inizio il tuo cane potrebbe essere confuso. Ma se mostri al tuo cane il movimento di abbaiare o simulalo, il tuo cane lo seguirà. E quando il tuo cane lo fa bene, assicurati di dare ricompensa e incoraggiamento per assicurare al tuo cane di aver fatto la cosa giusta. Quando il tuo cane non capisce quello che vuoi, assicurati di ripetere l’azione e dare delizie invece di forzare troppo il tuo cane. Devi far “capire” al tuo cane la relazione tra una parola e l’azione.

Con formazione clicker. Esistono sempre diversi modi per insegnare un nuovo trucco e alcuni sono molto facili, come toccare un bersaglio.

Puoi iniziare la formazione clicker come segue:

  • Prepara alcuni piccoli bocconcini che piacciono al tuo cane. Mettili in tasca. Usa un clicker o la tua lingua per emettere un clic e dare immediatamente una ricompensa al cane dalla tasca. Ripeti più volte.
  • Tieni il palmo della mano, che ormai sa di dolcetti, a circa 20 cm dal naso del cane. Il cane sentirà l’odore. Non appena lo tocca con lo scatto del naso, mettendosi una mano dietro la schiena. Tratta con l’altra mano. Tira fuori il regalo dalla tasca solo dopo aver fatto clic.
  • Ripeti, tenendo la mano in diversi punti, come: a sinistra, a destra, sopra il naso o in basso.
  • Una volta che il cane è molto impaziente e si aggrappa a te per ottenere le prelibatezze, puoi lanciare il suo trattamento di un paio di metri piuttosto che darlo a mano. In questo modo deve prenderlo per darti il ​​tempo di allungare la mano prima che torni.
  • Ripeti, aumentando gradualmente la distanza lanciando ulteriormente il trattamento. Assicurati di fare clic solo quando il cane tocca il palmo della mano, non il polso. Se tocca male: metti immediatamente la mano dietro la schiena senza fare clic e attendi almeno 4 secondi prima di presentarla di nuovo.
  • Una volta che il cane tocca costantemente la mano, tenuta in posizioni diverse, è possibile aggiungere l’indicazione, ad esempio dire “tocco!”
  • Puoi far sedere e rimanere il tuo cane. Ti allontani di un paio di metri e dici “tocca!” Verrà di corsa a toccarti la mano.
  • Aumentare gradualmente la distanza.

Attenersi sempre a sessioni brevi, ad es. 10 minuti al giorno.

Da qui puoi continuare a insegnare ogni sorta di cose. L’addestramento con clicker è divertente e se impari a farlo bene puoi continuare a insegnare anche trucchi molto complicati. È così che i cani guida vengono addestrati a svolgere molte attività diverse.

Per ripetizione, amore, lode, prelibatezze e perseveranza. È così che ho insegnato al mio cane a scuotere le zampe.